Biglietti extra e anticipazioni sul prossimo tour dei Muse.

Eccoci a parlare nuovamente dei Muse: si, perché divertissements domenicali a parte (che –sottolineiamo–hanno raggiunto ogni lato del globo dopo che i Muse hanno postato il video sul loro sito ufficiale muse.mu) i fan in realtà vivono in stato di preallarme già da giugno in attesa del tour promozionale che accompagnerà l’uscita di The Resistance.

MUSE

Biglietti sold-out da tempo per la data di Bologna (21 novembre) e apparentemente “non disponibili” per il concerto di chiusura il 4 dicembre a Torino, ma non disperate: secondo le dichiarazioni rilasciate da Dominic Howard –il vero batterista del gruppo– ora che la band ha finalmente ultimato l’allestimento del nuovo palcoscenico, verrà reso disponibile un numero limitato di biglietti extra per alcune date del prossimo tour europeo, compresa la data torinese prevista al Pala Olimpico.

(Prevendite sul circuito www.ticketone.it a partire dalle 10:00 di venerdì 25 settembre).

Oltre a rallegrare quanti fossero rimasti sprovvisti di biglietto, Dominic rivela qualche dettaglio sull’ambizioso ed imponente show a cui la band sta lavorando e in cui ognuno dei tre artisti si troverà su una colonna mobile, un ‘cubo fluttuante’ completamente circondato da video che si alzerà e abbasserà da terra.

Suonerò la batteria a 3 metri di altezza –farà abbastanza paura lassù

Abbiamo sempre voluto preparare qualcosa di più teatrale di quanto avessimo fatto in passato

Quando abbiamo suonato al Wembley Stadium avevamo questi acrobati coi palloni che attiravano lo sguardo della gente, distogliendolo da noi, e questo ci faceva sentire più rilassati, per questo proveremo ad includere alcuni artisti nello spettacolo”.

E aggiunge, “Penso che faremo alcuni show in cui saremo completamente circondati dai fan: invece di stare in mezzo all’area, abbiamo progettato il palco in modo che il pubblico possa stare tutto intorno a noi. Ognuno avrà un’ottima visuale e potrà godersi pienamente lo show: anche se siete seduti dietro di noi non vedrete solo la nostra nuca. Ci saranno un sacco  di giri a 360° e cose così. Anche se non sarà imponente quanto il tour degli U2 coi loro 120 camion: penso che noi ce la caveremo con 3…”.

Un concerto epico, insomma: le premesse ci sono tutte e ho come la non vaga impressione che i Muse non deluderanno le aspettative.

Fonti:
BBC news
Drowned in Sound

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...